Blog

2. Mascherine riutilizzabili: WAD Assisi

Essere ecosostenibile non richiede sforzi disumani: bisogna avere la voglia di mettersi in gioco e mettere in atto alcune scelte quotidiane consapevoli. In un’epoca in cui siamo abituati all’usa e getta, al consumismo smodato e irresponsabile, dimentichiamo che dietro di noi lasceremo un’eredità difficile da dover affrontare.

Tra i 20 consigli ecosostenibili suggeriti  https://www.lavinparis.com/life-eco-friendly/ il n.2 affronta il tema dei dispositivi di protezione e si consiglia di preferire sempre la mascherina riutilizzabile e no monouso. Appena è scoppiata l’emergenza Covid-19, la nostra scelta familiare si è rivolta verso mascherine sicure, lavabili ed eco-friendly.

Cercando tra le aziende made in Italy e soprattutto tra quelle del nostro territorio umbro, decidiamo di acquistare da Wad – Cashmere Creation from Assisi, link in bio, azienda che opera da anni nel tessile e specializzata nel cashmere, che per essere di aiuto nell’emergenza Covid-19, ha convertito una parte della produzione per realizzare mascherine TNT certificate ad uso civile. La missione di Wad Assisi è creare un prodotto completamente italiano, lavabile e riutilizzabile più volte, pensato per essere indossato facilmente da tutti (adulti e bambini) contro la tendenza del monouso.

Decidiamo di acquistare mascherine ad uso civile non medicale, in cotone idrorepellente con trattamento sanforizzato agli ioni d’argento, che diventa antibatterico e sul packaging vengono riportate indicazioni precise ed esaustive: sono adatte ad ogni luogo di lavoro all’infuori di quelli che hanno normative specifiche; vengono fornite già igienizzate con Amuchina, vapore a 100 gradi e sottovuoto; non costituiscono Dispositivi medici; hanno un’autonomia di 8 ore e possono essere igienizzabili nebulizzando amuchina o con l’uso di acqua e alcool.

Per indossare correttamente qualsiasi mascherina in tessuto lavabile ricordiamo alcuni semplici passaggi:

  • lavare e asciugare le mani prima di indossarla
  • regolare la mascherina in modo che si adatti perfettamente al viso. Una volta indossata comodamente, non si dovrà toccare il viso o la mascherina stessa per riadattarla
  • se si suda molto, tenete sempre una mascherina di scorta in modo da poterla cambiare con una nuova quando necessario. Le maschere in tessuto devono essere lavate quotidianamente.

Le mascherine che abbiamo scelto hanno la parte esterna color nero e quella interna bianca, si possono scegliere altri colori e tipologie essendo personalizzabili e presentano un’apertura in cui poter inserire o meno il filtro in TNT che Wad stessa fornisce. Il catalogo è ampio se volete consultarlo https://wadassisi.com/collections/all .

Parlare di aziende italiane che lavorano nel territorio e per il territorio, sostenerle e farle conoscere, credo che sia la chiave vincente per far ripartire l’economia. Ci siamo trovati benissimo con Wad Assisi, perché non parlarne? Se mio marito non avesse visto un suo compagno delle superiori postare il link di Wad Assisi, probabilmente non avremmo mai saputo la scelta aziendale fatta durante Covid-19.  Ampia scelta per adulti e bambini, prodotti igienizzanti, tessuti eccellenti e soprattutto made in Italy.

Sicuramente ci saranno tantissime altre valide aziende umbre che forniscono questo servizio, cerchiamo di scegliere sempre il made in Italy, il territorio in cui viviamo e condividerlo con più persone possibili. Voi quali aziende avete scelto? Conoscevate Wad Assisi?

Evitiamo il monouso, se prediligiamo questa scelta, smaltiamo in modo corretto mascherine e guanti nella raccolta indifferenziata e mai gettarli a terra per non curanza.

Possiamo fare la differenza, camminiamo insieme!

Un abbraccio

https://wadassisi.com/

https://it.wikipedia.org/wiki/Sanforizzazione

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.