Chi sono

Poliedrica, curiosa, piena di passioni, il mio alfabeto vocale e vitale potrebbe essere questo:

Amante… della vita e della natura, della musica, dell’arte, del beauty, del cibo e dei piaceri della vita

Emotiva…e molto empatica

Iperattiva… anche troppo, essere multitasking è riduttivo

Ottimista… e sempre solare

Usignolo… dalla nascita, la voce è per me tutto

Che cosa è Lips?

LipsLavi in Paris, nasce dal desiderio di condividere la mia vita, dall’esigenza di raccontare la mia storia, quella della mia famiglia e l’amore incondizionato che nutro per la natura e come preservarla nella vita di tutti i giorni.

Tra i mille desideri e sogni custoditi nel mio cuore, la scrittura diventa una valvola di sfogo fondamentale: l’adolescenza mi ha regalato una moltitudine di pensieri appuntati in quaderni, diari segreti, addirittura per alcuni anni i messaggi ricevuti sul telefonino sono stati trascritti per paura di perderli…. così in questo 2020, che inizia subito come un altro anno di prova e di profonda riflessione, prendo coraggio e decido di creare Lips, un diary blog, per non dimenticare l’esperienze vissute, le parole donate-ricevute e per raccontare i gesti quotidiani eco-friendly che utilizzo con la mia famiglia per cercare di cambiare il mondo nel nostro piccolo.

Quando nasce e perchè?

Lips, non a caso nasce durante Covid-19, perché pur continuando a lavorare, lo stare a casa “forzatamente” mi ha fatto rendere conto definitivamente di quanto l’uomo stia sbagliando nei riguardi della natura e sulla intera vita del nostro pianeta.

Che cosa significa Lips?

Lips è il mio alias (aka come direbbe mio marito) scelto per l’amore infinito che nutro per i rossetti e che mia madre mi ha tramandato come un outfit quotidiano assolutamente necessario.

Lavi è il diminutivo di Lavinia, in Paris è il cognome di mia nonna, che ho sempre amato come Parigi, la città in cui ho sempre sognato di vivere dopo l’Erasmus a Nancy.

Chi sono?

La vita e le molte strade percorse fino ad oggi mi hanno insegnato di non dover utilizzare un titolo o un mestiere per presentarmi, ma solo Lavinia… nell’identificarmi sempre in qualcosa o in qualcuno credo di perdere il vero significato della mia essenza e nel tempo spero di raccontarvi di me, del mio Essere e delle mie mille tonalità.

Lips è Lavinia, ha 34 anni, vive a Perugia nella verde Umbria e cerca ogni giorno di essere una donna felice. L’8/01/2011 sposo Luca, l’amore della mia vita, con cui condivido la fede in Dio, nel Gennaio 2016 rinnoviamo le promesse matrimoniali perché è per noi un nuovo inizio e il 29/12/2016 nasce Ginevra del nostro cuore, la nostra “stella del mattino”. Il fido compagno di avventure è Attila, il nostro piccolo jack russell terrier, stimolatore di camminate all’aria aperta e inseparabile partner di vita. Il primo Agosto 2018 per un aborto ritenuto a 3 mesi finisco in ospedale per una settimana e rinasco in una nuova me.

La mia famiglia d’origine?

Terzogenita di quattro figli: in ordine Camilla, Diletta, Lavinia e Damiano. Siamo una grande famiglia e potrei definirla una Roccaforte inespugnabile, che negli anni si è unita sempre di più con le prove che la vita ci ha riservato. Luigi e Maria Serena sono i capisaldi del nostro fortino e ci hanno insegnato quanto sia fondamentale esserci d’aiuto e sostegno, perché il primo luogo da amare e in cui essere dono per gli altri è la nostra famiglia.

Studio e percorso?

Lo studio mi accompagna da anni, mi arricchisce ma non mi identifica; il mio percorso inizia nel 2005, forma la mia persona e il mio essere e ancora non si è fermato: Laurea triennale in Beni musicali e con il Socrates-Erasmus parto per la Francia, 7 mesi indimenticabili a Nancy; Diploma v.o. in Canto lirico e poi i 24 cfu al Conservatorio di Musica “F. Morlacchi” in cui transito quasi 20 anni tra pianoforte e canto; Masterclass di canto lirico e lezioni incommensurabili negli anni (F.C. Opa, I. Salazar, S. Lowe, L. Serafini, F. Costa), che mi hanno insegnato e donato ancora più amore per il canto; Corso semestrale “La musica nella pedagogia Montessori” presso Opera Nazionale Montessori dove mi innamoro definitivamente del metodo e con cui cerco di educare Ginevra; infine Master annuale di I livello in Bisogni educativi speciali (B.E.S.) che ho concluso questo Giugno . Cerco di diventare insegnante di ruolo, navigo nella terza fascia dal 2014 e continuo a cantare, per quanto mi è possibile, perché l’unica cosa che non potrò lasciare mai è la mia voce e l’amore per la musica. Mio marito ha perso le speranze, non smetterò mai di studiare, leggere e cantare.

Obiettivo con Lips?

Natura, Musica e Arte sono i miei elementi: spero di farveli amare, conoscere e rispettare attraverso le mie parole.

Buona lettura!

Grazie

2 commenti

  • Maria Elena

    Sei una persona speciale Lavy, con la quale ho avuto l’onore di condividere fianco a fianco mesi fondamentali della mia vita. Ti faccio un grandissimo in bocca al lupo per questa nuova avventura!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.