Blog,  Infanzia

Albero di feltro e autonomia

Oggi 4 Dicembre per la rubrica “aspettando il Natale” ho deciso, visti i molti messaggi ricevuti su instagram, di parlarvi dell’albero di feltro che Ginevra ha nella sua cameretta. Ogni anno a Dicembre la città e i negozi iniziano ad illuminarsi e anche le nostre case si addobbano a festa per l’arrivo del 25 Dicembre: luci, decorazioni, alberi di tutte le dimensioni… ognuno cerca di ricreare la meraviglia del Natale all’interno della propria abitazione nell’attesa che arrivi Babbo Natale o Gesù Bambino.

Nella mia famiglia solitamente facciamo l’albero, il presepe e montiamo le luci esterne e gli addobbi natalizi a inizio mese, che accendiamo ufficialmente il giorno dell’Immacolata Concezione. Quando ci siamo sposati con Luca nel 2011 abbiamo acquistato i nostri due alberi artificiali (uno da 2,10 m che teniamo all’ingresso di casa e uno da 1.50 m nel salotto) che ancora continuiamo ad utilizzare e con la nascita di Ginevra, cercando tra le soluzioni per la cameretta dei bambini, ho conosciuto e comperato l’albero di feltro.

L’albero di feltro è una soluzione che consiglio a tutte le famiglie che hanno figli: il feltro o pannolenci, è un materiale assolutamente innocuo per i bambini, perché non si sfilaccia, è atossico e completamente sicuro. Il bambino nella costruzione dell’albero di feltro può esprimere la sua spontaneità e le sue scelte senza seguire le decisioni dei genitori e fare esperienza tattile e sensoriale, del materiale che utilizza tra le sue mani, svolgendo operazioni concrete non guidate.

Per noi adulti molte azioni sono oramai parte integrante della nostra vita, in alcuni casi sono quasi automatizzate per cui non ci rendiamo conto della complessità di elaborazione, concentrazione e coordinazione mano-occhio che è richiesta per compierle: il bambino, che crea il suo albero personale, sceglie quale decorazione apporre, come e dove posizionarla in base alla sua idea di bellezza, armonia e piacere; se il risultato finale non è di suo gradimento può ricominciare dall’inizio senza il giudizio di nessuno, se non il proprio. Il bambino è autonomo, indipendente nella sua creatività e nelle scelte; la sicurezza di aver raggiunto l’obiettivo sarà un’esperienza di crescita fondamentale: “Aiutami a fare da solo” (Maria Montessori) è la frase guida che ogni genitore dovrebbe cercare di seguire quando possibile.

L’albero di feltro può essere costruito a casa insieme ai nostri bambini, lasciando decidere proprio a loro le forme delle decorazioni, i colori, l’aspetto dell’albero e la sua ubicazione finale all’interno dell’abitazione. L’albero può essere creato con una struttura a cono in cui appendere le decorazioni sempre di feltro oppure con una struttura piana, molto più semplice e veloce da costruire.

Sinceramente l’anno in cui abbiamo appreso dell’esistenza di questa tipologia di albero, non ho avuto il tempo per costruirlo e a ridosso del Natale l’ho acquistato per non far perdere a Ginevra la possibilità di gioco e di apprendimento.

Per chi volesse crearlo interamente a casa da solo, trovate in questo bellissimo articolo le indicazioni per costruire entrambi gli alberi di feltro (cono e piano) e le decorazioni:

https://www.metodomontessori.it/arredo-montessori/albero-di-natale-montessori

Per chi non avesse la passione “home made” vi propongo due soluzioni diverse che ho acquistato per Ginevra (albero a cono) e per il figlio di un’amica (albero piano):

https://amzn.to/2VEe3yD Tatafun feltro Albero di Natale, 3D con 18 ornamenti staccabili con 1 pezzo banner id Natale, prezzo 14.99€

https://amzn.to/2VDiwBE Ptsaying Feltro Albero Natale, Albero di Natale con LED Catene Luminose, 30 Ornamenti Staccabili, prezzo 15.99€

Avere in casa un albero di feltro a misura di bambino rappresenta una possibilità di crescita sia per lui che per noi genitori: vedere i nostri figli muoversi in autonomia e libertà sarà gratificante per entrambe le parti.

Fatemi sapere se anche voi utilizzate arredi a misura di bambino, se conoscete questo tipo di albero e se vi avessi convinto a crearlo o ad acquistarlo, lasciate un commento e condividete l’articolo. Spero che questo viaggio verso il Natale sia un percorso da fare insieme all’insegna della condivisione:

Possiamo fare la differenza, camminiamo insieme!

https://operanazionalemontessori.it/

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.