Blog

Viaggiare che passione…Conosci “scratch off world map”?

In questo periodo solitamente scelgo insieme a Luca cosa fare per la fine dell’anno e come festeggiare il nostro anniversario di matrimonio, che ricorre l’8 Gennaio: viaggi e ancora viaggi è sempre stata la nostra prima scelta per celebrare anno nuovo e anniversario. Per la rubrica “Aspettando il Natale” infatti ho deciso di parlare del viaggiare, del significato che ha per noi e di un’idea carina da poter regalare ai nostri cari o ai nostri amici viaggiatori, che in quest’anno sono stati bloccati o hanno rimandato/cancellato viaggi a causa della pandemia.

Quando si sceglie una meta, si cerca di decidere il luogo da visitare in base alla nostra esigenza: viaggio relax, viaggio culturale, viaggio esplorativo, viaggio zaino in spalla, viaggio spirituale, viaggio enogastronomico, viaggio di lusso, viaggio on the road ecc… tante possibilità si aprono davanti al nostro orizzonte. Per me e Luca viaggiare è sempre stata una scelta annuale, per prenderci del tempo per noi stessi, per stare insieme lontano dalla quotidianità e per poter visitare luoghi non conosciuti, che avrebbero accresciuto la nostra esperienza di vita: il viaggio è fatto di incontri, scambi, esperienze culturali ed enogastronomiche che arricchiscono la nostra personalità e ci permettono di considerare il mondo da diverse prospettive

Viaggiare apre la mente e l’anima e soddisfa la nostra conoscenza dell’ignoto; se non ci lanciassimo all’avventura per conoscere realtà diverse, rimarremmo fermi a ciò che ci circonda e nei viaggi effettuati in questi quasi 10 anni di matrimonio non ci siamo dedicati solo alle mete turistiche europee più conosciute, ma anche a quelle meno note e alle città italiane.

La bellezza di arrivare in una città a te estranea fa emergere lati di te ed emozioni che non pensavi potessi provare in quel momento: paura, coraggio, sfida, avventura, curiosità potrebbero inondarti e lasciarti stupefatto di te stesso. Mi ricordo il mio primo viaggio a 21 anni verso Nancy (Francia); non avevo mai preso un aereo in vita mia, parlavo pochissimo francese e mi stavo trasferendo da sola all’università di Musicologia per 7 mesi… arrivata in aeroporto a Parigi per chiedere come arrivare a prendere l’autobus, mi ricordo come fosse oggi, il cuore in gola, la paura di non farcela e la sfrontatezza che ho dovuto tirare fuori per cercare di farmi capire… credo di aver parlato una lingua astratta e a me estranea, ma a gesti sono riuscita a farmi aiutare! Il viaggio ti insegna a ridere, a ridere anche di te stesso e delle tue convinzioni.

Viaggiare ci mette alla prova, usciamo dalla nostra zona comfort per confrontarci con il diverso e possiamo renderci conto che siamo individui tra miliardi di individui e che la diversità è un valore (e non un problema) da cui trarre beneficio. Quando viaggi il ricordo dei singoli momenti diventa necessario, il tempo sembra non bastare mai per poter vedere tutto quello che si desidera, comprendi che la vita va ben oltre la routine quotidiana e ti senti vivo, attivo e piene di energie come non mai. L’istinto di adattamento per conoscere le nuove realtà ti fa dormire ovunque, mangiare cibi e pietanze mai provate prima, il senso dell’orientamento e l’istinto si attivano.

Quanto mi manca viaggiare, quest’anno avremmo voluto andare in Irlanda per vedere i paesaggi mozzafiato che le scogliere irlandesi presentano; avrei voluto bere una Guinness ghiacciata, ridere di cuore con Luca per il mio inglese imprevedibile, provare i piatti tipici irlandesi e soprattutto portare Ginevra per la prima volta all’estero facendo un viaggio zaino in spalla. La prossima meta è decisa, ora dobbiamo solo attendere il momento migliore per programmare il nostro viaggio e i futuri in sicurezza…sappiamo che dovremo aspettare ancora alcuni mesi, ma come qualsiasi attesa, sarà ancora più bello realizzarlo.

Ogni volta che viaggiamo abbiamo un album fotografico salvato nel pc per ricordo e dall’anno scorso ho regalato a Luca per Natale una cartina geografica del mondo dove poter segnare i luoghi visitati e programmare i viaggi futuri; conoscete la cartina Scratch off world map? è un’idea molto carina e divertente per gli amanti dei viaggi e sono sicura che ricevendola ne rimarranno entusiasti.

Vi lascio tre proposte differenti che ho acquistato per me e i miei cari (il prezzo è simile, cambia il fondo della cartina che può essere nero, bianco e colorato) e le trovate qui:

https://amzn.to/3gqjafk: Mappa del mondo (fondo NERO) da grattare con bandiere + Mappa Europa da grattare – Mappa Viaggi Qualità Premium,poster da parete, idea regalo per viaggiatori, oro/neroQuesta è la nostra cartina viaggi, che ha sia cartina del mondo che quella europea a parte, la trovate a 15,99€ (verrebbe 19,99€ ma ha coupon sconto di 4€ da applicare al momento dell’acquisto)

https://amzn.to/2K1tOwS: Mappa del Mondo (fondo BIANCO) da Grattare e idee regalo + Offerta Gratuita una Mappa dell’Europa da grattare – Maps International – prezzo 16,79€

https://amzn.to/36TYzg8: Mappa del mondo Grande (tipo COLORATA) 84x57cm – Scratch off world map poster spesso e con più destinazioni – Inclusa la mascherina per dormire che favorisce un sonno profondo -Regalo per viaggiatori – prezzo 19,97€

Viaggiare è conoscere la diversità attraverso la conoscenza di noi stessi, non smettiamo di viaggiare e appena sarà possibile riprendiamo a farlo!

Se vi è piaciuto l’articolo lasciate come sempre un commento e condividetelo con più persone possibili, aiutiamoci sperando che questo viaggio verso il Natale sia un percorso da fare insieme all’insegna della condivisione:

Possiamo fare la differenza, camminiamo insieme!

Lista idee regali di Natale per adulti:

https://www.amazon.it/ideas/amzn1.account.AGM3FZS77GQT5CNP7VEEICDL54LA/1IAH2EZCB6SHD?ref=idea_cp_vl_ov_d

Lista idee regali ecosostenibili di Natale per adulti:

https://www.amazon.it/ideas/amzn1.account.AGM3FZS77GQT5CNP7VEEICDL54LA/1V65KYC2H5FC4?ref=idea_cp_vl_ov_d

2 commenti

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.